Noticias

22 Aprile 2020

HLB: Regio decreto pubblicato con modifiche ai programmi nazionali per il controllo e l’eradicazione di Trioza erytreae e per la prevenzione della Diaphorina citri e del Candidatus Liberibacter.

Mercoledì 22 aprile è stato pubblicato il Regio Decreto 491/2020 del 21 aprile, che modifica il Regio Decreto 23/2016 del 22 gennaio, che stabilisce il programma nazionale per il controllo e l’eradicazione delle Trioza erytreae e il programma nazionale per la prevenzione della Diaphorina citri e del Candidatus Liberibacter spp. Il nuovo Regio Decreto attua le modifiche per consentire la circolazione delle piante di specie sensibili, purché soddisfino le condizioni previste dalla nuova normativa dell’Unione Europea. 

Le modifiche sono incluse a seguito della revisione del Piano d’emergenza Trioza, che è di competenza del MAPA e in conformità con le raccomandazioni fatte nel quadro dell’Audit della Direzione Generale per la Salute e la Sicurezza Alimentare (DG SANTE) della Commissione Europea su Trioza erytreae e l’inverdimento degli agrumi (dal 17 al 27 settembre 2019), così come il corrispondente adattamento tecnico, attraverso la modifica del Decreto Reale 23/2016, del 22 gennaio. 

A seguito dell’ispezione sono state riscontrate alcune carenze e la Commissione ha raccomandato di rivedere le misure di controllo alla luce dell’esperienza acquisita e della limitata disponibilità ed efficacia dei prodotti fitosanitari disponibili e di garantire l’adozione di tutte le misure necessarie per inibire la diffusione delle T. eritreae.

Pertanto, le principali novità introdotte consistono nel definire il concetto di zona franca di Trioza e consentire il movimento di piante dai vivai con protezione fisica (in base a determinate disposizioni), nel definire nuovi termini e ridefinire i termini esistenti relativi alle zone infestate, nello stabilire le circostanze in cui può essere consentito il movimento di piante e prodotti vegetali delle specie sensibili nelle zone delimitate e nell’adattare le specie sensibili di organismi vettori (Tryoza e Diaphorina) e le specie sensibili all’HLB.

Notizie

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *