Noticias

10 Giugno 2020

Gli insetti infetti possono avvertire dell’imminente malattia degli agrumi con un anno di anticipo

Malattia dell’inverdimento degli agrumi (Huanglongbing di HLB), trasmessa dalla psillide degli agrumi asiatici, è attualmente la l’industria degli agrumi ed è una minaccia per molti di tutto il mondo, tra cui l’Asia, l’Africa, il Sud America e gli Stati Uniti. Solo in Florida, la malattia dell’inverdimento degli agrumi ha rappresentato perdite per diversi miliardi di dollari. Nonostante il prevalenza diffusa di HLB, i fattori che influenzano l’epidemia sono poco conosciuto perché la maggior parte delle indagini sono state effettuate dopo l’introduzione dell’agente patogeno. Nel tentativo di cambiare questa situazione, diversi scienziati texani hanno condotto un’indagine sugli agrumi commerciali e tra il 2007 e il 2017 e ha monitorato le variazioni temporanee del proporzione di agrumi e di psillide di agrumi asiatici (ACP).

“A differenza dei precedenti studi sulle epidemie di malattie da agrumi che di solito sono iniziate nei frutteti commerciali dopo l’introduzione della malattia o generalizzato nella zona, il nostro studio è iniziato 5 anni prima del primo rilevamento dei batteri del greenwashing in Texas e proseguito per 5 anni aggiuntivo”, ha detto Olufemi Alabi, uno degli scienziati coinvolti in questa indagine. “Questo ci ha dato un’opportunità unica di ottenere un quadro olistico della progressione delle epidemie di malattia dal loro iniziare nelle ecologie commerciali e residenziali. Nonostante il primo Emergenza della Malattia degli agrumi in Florida in 2005, il batterio non è stato trovato in Texas fino al 2011, quando gli scienziati rilevata nelle psillidi. La malattia non è stata rilevata negli anni agrumi fino al 2012, suggerendo che gli psillidi possono essere utilizzati per l’individuazione precoce del patogeno HLB nelle aree recentemente invase.

Nel corso di questo studio decennale, la proporzione di alberi e psillidi infetti sono aumentati in modo esponenziale nel tempo, mentre che il numero di campi e cantieri residenziali con almeno un Gli agrumi colpiti da malattie hanno raggiunto il 26% e il 40% rispettivamente in 2017. L’indagine ha anche rivelato fluttuazioni stagionali e fornirà una visione globale dell’attuale epidemia di inverdimento di agrumi in Texas, con potenziali lezioni per la California e altre regioni produttori di agrumi che non sono ancora stati colpiti. “Il nostro lo studio suggerisce che si potrebbe ottenere una progressione più piatta delle epidemie di malattie legate all’inverdimento degli agrumi attuando di strategie per proteggere le nuove piantagioni da infezioni e continuazione dell’attuazione del programma di gestione dell’ACP in tutta l’area”, ha detto Mamoudou Sétamou, autore principale dello studio.  Questo studio è una buona notizia per il I contadini del Texas, allarmati dalla rapida diffusione di Epidemie di malattie legate all’inverdimento degli agrumi in Florida e preoccupato che la piccola industria degli agrumi del Texas fosse sopraffatta rapidamente una volta che la malattia è apparsa. “Sorprendentemente, la nostra ricerca ha mostrato che, sebbene sia stata osservata una crescita esponenziale nella progressione degli alberi infetti in Texas, il tasso annuale L’aumento è stato relativamente più lento di quello riportato dalla Florida. Questo non è ha portato ad una serie di analisi che ci hanno permesso di individuare possibili fattori culturali che possono essere presenti nella zona, come ad esempio contribuendo alla diffusione relativamente lenta di l’inverdimento degli agrumi in Texas”.

https://www.eurekalert.org/

Notizie , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *