Noticias

23 Settembre 2020

Un progetto europeo per combattere il “Citrus Greening

Il Ministero regionale dell’Agricoltura, dell’allevamento, della pesca e dello sviluppo sostenibile, attraverso l’Istituto andaluso di ricerca e formazione per l’agricoltura e la pesca (IFAPA), partecipa al progetto internazionale “Life Vida for Citrus”, volto a proteggere il settore agrumicolo dal morbo di Huanglongbing (HLB), noto anche come “Citrus Greening”.

Questa iniziativa, che si impegna anche ad attuare pratiche di coltivazione rispettose dell’ambiente, nasce in risposta alla minaccia che rappresenta per queste colture la presenza di Trioza erytreae in Europa, poiché è un vettore di HLB che potrebbe diffondere la malattia se venisse individuato un focolaio nel continente.

Il campo d’azione di “Life Vida for Citrus” comprende quattro paesi (Portogallo, Francia, Italia e Spagna) e per il suo sviluppo conta sulla collaborazione di un totale di 13 partner. Oltre al Governo regionale andaluso, collaborano a questa iniziativa le seguenti istituzioni: l’Associazione Agraria dei Giovani Agricoltori (Asaja) di Malaga e a livello nazionale, l’Associazione Valenciana degli Agricoltori (AVA-Asaja), il Comune di Siviglia, l’Istituto di Ricerca Agricola delle Canarie (ICIA), l’Istituto Valenciano di Ricerca Agricola (IVIA), il Centro Francese di Cooperazione Internazionale per la Ricerca Agricola per lo Sviluppo (Cirad) e l’Istituto Nazionale di Ricerca Agricola (INRA) dello stesso paese. Inoltre, collaborano anche Agrimarba SL, Universidade do Algarve e Valenciagro – Produção Frutícola Unipessoal LDA (Portogallo), e Università Degli Studi di Catania (Italia).

La malattia HLB, causata dal batterio Candidatus Liberibacter spp, può essere trasmessa attraverso i vettori Diaphorina citri e Trioza erytreae. Quest’ultimo insetto, noto anche come psilidio degli agrumi africani, è stato individuato per la prima volta nel 2014 nel nord-ovest della penisola iberica ed è attualmente presente nella zona di influenza di Lisbona (Portogallo), a circa 200 km dalle principali piantagioni di agrumi dell’Algarve portoghese e di Huelva.

Al momento non c’è un’epidemia di “Citrus Greening” in Europa, ma rappresenta una minaccia per le aziende agrumicole del continente, data la sua capacità di influenzare la redditività delle piantagioni. Questa malattia non ha una cura nota e gli attuali mezzi di controllo effettuati nelle regioni di produzione che sono state colpite dal batterio, hanno un alto costo economico e ambientale che è incompatibile con i sistemi di produzione europei.

Lavoro sul campo.

Tra gli obiettivi specifici di ‘Life Vida for Citrus’ c’è lo sviluppo di un kit di diagnosi precoce della malattia e la valutazione di nuovi modelli di agrumi in condizioni pedoclimatiche mediterranee per ottenere un migliore adattamento e una migliore resilienza delle piantagioni. Si propone inoltre di valutare l’efficacia delle tecniche di controllo dei vettori e di miglioramento degli ecosistemi (piante, suolo e biodiversità), di creare un modello replicabile per i produttori europei di agrumi e di promuovere la cooperazione internazionale nella prevenzione e nel controllo della malattia HLB e degli insetti in grado di diffonderla.

Il progetto è iniziato con un’azione di formazione e di condivisione delle azioni tecniche finora svolte dai diversi partner nel campo dell’identificazione, del monitoraggio e del controllo dei vettori HLB. Sono state condivise anche le azioni attuate per la gestione delle coperture e delle siepi e altre azioni legate al miglioramento della produzione, della salute del suolo e della fertilizzazione.

Successivamente, i membri del gruppo di ricerca hanno proceduto a implementare varie pratiche culturali nelle trame dimostrative in cui si può osservare l’influenza dei diversi scenari edafoclimatici del Mediterraneo, in quanto le trame si trovano in quattro paesi diversi.

Al fine di facilitare l’accesso alle informazioni sul progetto da parte di tutte le parti interessate, è stato creato un sito web per fornire dettagli sull’evoluzione di ‘Life for Citrus’.

Il programma LIFE è l’unico strumento finanziario dell’Unione Europea dedicato esclusivamente all’ambiente. Il suo obiettivo generale per il periodo 2004-2020 è quello di contribuire allo sviluppo sostenibile e al raggiungimento degli obiettivi e dei traguardi della strategia Europa 2020 e delle relative strategie e piani ambientali e climatici dell’UE.

Nouvelles publiées dans: los enlaces de la vida

Notizie , , , ,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *